venerdì 12 ottobre 2012

Mike Tyson VS Holyfield: Il morso da cannibale di Mike Tyson

Chi non ricorda il famoso morso che Mike Tyson diede al campione in carica Holyfield, una roba del genere non si era mai vista in tutta la storia del pugilato.

Era la terza ripresa e Tyson era nettamente in svantaggio non riuscendo a sopraffare l'avversario decise bene di mordergli l'orecchio e staccarglielo come se fosse una bistecca al sangue, di certo non aveva fame ma solo voglia di vendicarsi per l'umiliazione subita.

A mio parere non voleva collezionare un ennesima sconfitta e per ripicca a deciso di compiere un azione del genere così da far interrompere l'incontro immediatamente, ricordo ancora il povero Holyfield saltare come un bambino dal dolore e Mike Tyson quasi fiero e contento del gesto animalesco.

Insomma un dramma avvenuto in solo pochi istanti che si è trasformato immediatamente in un panico generale tra gli spettatori allibiti e alla rabbia del campione quasi incredulo ma allo stesso tempo rabbioso. Purtroppo l'orecchio di Holyfield non l'hanno potuto riattaccare e ha dovuto procedere con un operazione chirurgica.

Certo che Mike Tyson è stato davvero una delusione vera e propria e riuscito a trasformare uno sport in una carneficina con alla base solo e unicamente violenza sporca e brutta agli occhi degli spettatori che hanno dovuto sborsare tanto per il biglietto e non si sono goduti nemmeno un match come si deve.

Ecco la foto che mostra l'orecchio di Holyfield dopo il morso subito da Mike Tyson.


1 commenti:

  1. Non bisogna dimenticare che Holyfield aveva il vizio di non tenere la testa a posto. Già nel primo match aveva squarciato la faccia a Tyson con una testata costringendolo a combattere ferito. Lo fece anche nel rematch. Per questo alla buona fede di Holyfield io non credo molto. Fece anche largo uso di trattenute per annullare Tyson alla corta distanza. A mio avviso la cattiveria non c'entra nulla: Tyson morse Holyfield per rimetterlo in etica e in più per ristabilire una condizione di parità: entrambi i pugili così avrebbero continuato la lotta nelle stesse condizioni cioè feriti. L'arbitro non fece più di tanto per richiamare Holyfield e Tyson non si sentì tutelato.

    RispondiElimina

Chiarimenti:

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.Salvo diversa indicazione, le immagini e i prodotti multimediali pubblicati sono tratti direttamente dal Web. Nel caso in cui la pubblicazione di tali materiali dovesse ledere il diritto d'autore si prega di avvisare via e-mail per la loro immediata rimozione.776